Dipinti Olio su Tela

La pittura a olio affonda le proprie radici nell’antichità. Il supporto utilizzato originariamente era il legno, sostituito nel corso dei secoli dalla tela, molto più leggera e quindi più agevole per il trasporto delle opere.
Un grande vantaggio della tecnica a olio sta nella sua duttilità, permettendo di ottenere effetti cromatici particolari lavorando il colore “nel bagnato”. Inoltre, una volta seccati, i colori mantengono una lunga durata nel tempo.

1 / 6
Anturium color rosso dipinti olio su tela
"Passione", Anturium, 100x140
2 / 6
Foglie color rosso e giallo dipinte olio su tela
"Rosso di Montalcino", Foglie, 30x40
3 / 6
Fiori di magnolia color bianco dipinti olio su tela
"Erotismo", Fiori di magnolia, 100x70
4 / 6
Ortensie viola e bianche dipinte olio su tela
"Caos", Ortensie, 70x50
5 / 6
Peonie rosa in vaso dipinte olio su tela
"L'incontro", Peonie, 80x60
6 / 6
Rose verdi dipinte olio su tela
"Speranza e Ottimismo", Rose, 60x40

Tecnica e stile

Nei suoi dipinti olio su tela, Rolando raramente parte disegnando una bozza dell’opera a matita. Più spesso le opere nascono direttamente dal pennello, senza un disegno definito in mente, lasciando che sia l’ispirazione a guidare la mano nella realizzazione.

La dimensione delle tele utilizzate, intelaiate su cornici in legno, varia da superfici più piccole, come il 20cm x 30cm, a quelle più grandi come 100cm x 200cm.

Foglie dipinte olio su telaFoglie di granoturco dipinte olio su telaFoglie di platano dipinte olio su tela
Anemoni color rosa dipinti olio su telaAnemoni color viola dipinti olio su telaRosa color giallo dipinta olio su telaRosa color rosa dipinta olio su telaRosa color rosso dipinta olio su telaFiori color rosa dipinti olio su tela

Le opere sono talvolta estese su due tele accostate, creando un particolare effetto di continuità agli occhi dello spettatore.

Dal punto di vista stilistico le opere di Rolando traggono spunto dalla pittrice polacca Tamara de Lempicka, utilizzando generalmente pochi colori ma abbondando con pieghe e sinuosità.

1 / 10
""
2 / 10
""
3 / 10
""
4 / 10
""
5 / 10
""
6 / 10
""
7 / 10
""
8 / 10
""
9 / 10
""
10 / 10
""

Da un quadro ne può nascere un altro.

“A volte capita che parta da un disegno, arrivi quasi alla conclusione, e mi renda conto di non esserne troppo soddisfatto. Allora indosso un paio di guanti e passo le mani sulla tela rimescolando il tutto per ottenere un nuovo colore di sfondo, da cui possa partire con una nuova idea. E’ così che nascono creazioni che in partenza non immaginavo, dando vita a un quadro nuovo, che finalmente mi piaccia.”